COIBENTAZIONE - ISOLAMENTO SAUNA

Scopo di una stufa per sauna è quello di portare la temperatura - in un locale chiuso e circoscritto - dallo "stato ambiente" a valori elevati (sino ad un massimo di 90/105°C). Per fare che questo avvenga il locale sauna deve essere opportunamente isolato. Tanto maggiore sarà il grado di isolamento e/o coibentazione, tanto prima verranno raggiunte le temperature desiderate ed al contempo si migliorerà il mantenimento della temperatura all'interno della sauna, limitando al massimo l'intervento delle resistenze stufa, con conseguente risparmio energetico.

La coibentazione in una sauna interessa esclusivamente le pareti perimetrali ed il soffitto della stessa. I materiali impiegati possono essere diversi: lana di vetro (in assoluto il materiale più impiegato), lana di roccia, sughero, fibra di legno, lana animale, ecc..
Tali materiali sono facilmente reperibili sul mercato (largamente impiegati nel comparto edilizia) e si possono presentare in due formati: rotoli o pannelli.

Sono invece tassativamente vietati per la coibentazione materiali di derivazione chimica quali polistirolo, polistirene ed altri similari.
Questi infatti, riscaldandosi, potrebbero rilasciare sostanze nocive agli utenti sauna. Il locale sauna è del tutto naturale (legni grezzi non trattati con impregnanti e nessuna colla e/o solvente) ed è assolutamente bandita la chimica!
Qualora si desideri costruire una sauna "FAI DA TE", la coibentazione deve essere valutata a seconda che si tratti di sauna costruita rivestendo le pareti in muratura di un locale esistente o che si tratti di realizzazione sauna ex-novo a pannelli autoportanti tipo "sandwich".
omeganet.it - Internet Partner