Filosofia della sauna, Rito della sauna

0 0,00


Apple / Android App

Download the app
for Apple and Android


Harvia

The
original
Finnish
Sauna


Quality guarantee

Original
Sauna
from
Finland


Eco
Friendly
Sauna


AAA
Rated
Company

Filosofia della sauna, Rito della sauna

Novità Promozioni Speciali Promocode
A A A
Filosofia della sauna
Cultura della sauna | Come si usa la sauna | Rito della sauna | Spirito della sauna | Bio sauna

Rito della sauna

E’ importante sottoporsi alla sauna in perfette condizioni psico-fisiche. La pratica della sauna è infatti in alcuni casi sconsigliata. A causa della temperatura elevata può essere dannosa in presenza di disturbi di tipo infiammatorio sia acuto che cronico. E’ bene quindi non sottoporsi al trattamento termico se si è affetti per esempio da flebite, gastrite, ulcera, esofagite, otite, ecc.
Controindicata anche in presenza di serie malattie del cuore e dei reni. Questi ultimi – infatti - possono subire ulteriori danni a causa della disidratazione. Altrettanto sconsigliata è poi nelle emicranie vasomotorie poiché il calore tende a dilatare i vasi sanguigni. La sauna è quindi severamente sconsigliata per: donne in gravidanza, neonati ed infanti, portatori di pace-maker, portatori di gravi patologie venose o renali, portatori di gravi disturbi neurologici e psichici, ferite o infiammazioni dell’epidermide.
In presenza di patologie diverse o in qualsiasi caso di dubbio, si raccomanda d’interpellare il medico curante. I bambini al di sopra dei 6 anni devono accedere alla sauna solo se accompagnati da un genitore.

La sauna è di fatto una GINNASTICA VASCOLARE e come tale è indispensabile allenare l’organismo a temperature crescenti e tempistiche crescenti. Ecco i “COMANDAMENTI” per il corretto approccio alla sauna, un elenco delle principali procedure per godere al meglio dei benefici della sauna:

PRIMA DELLA SAUNA
Spogliarsi completamente di tutto quel materiale che riscaldandosi potrebbe generare scottature (orologi, orecchini, anelli, collane e lenti a contatto). Lavarsi con doccia calda (rimuovere prodotti corpo, trucco o make-up) ed asciugarsi accuratamente. Se lo si desidera - come abituale pratica dei Finlandesi - si può preparare l’epidermide ed aprire le porosità della pelle utilizzando una frusta - agitata sul corpo - realizzata con ramoscelli di betulla essicata. Gli indumenti intimi non sono particolarmente indicati in sauna, poiché la loro composizione (fibre sintetiche) - causa le elevate temperature - può determinare fenomeni d’irritazione e sensibilizzazione cutanea.  Per questioni igieniche e di pudore è buona norma entrare in sauna con uno o più asciugamani o teli in cotone che all’occorrenza si possono posizionare sulle panche a protezione della seduta. Nella sauna vige la regola del RELIGIOSO SILENZIO!   

PRIMO PASSAGGIO IN SAUNA
La necessità di allenare l’organismo a temperature crescenti e tempistiche crescenti impone un approccio graduale alla sauna. Il primo passaggio avrà una durata non superiore a 5 minuti (utilizzare la clessidra), adagiandosi nelle panche più basse dove la temperatura è più moderata (anche 10°C di escursione termica con le panche del livello superiore). E’ possibile aumentare la percentuale d’umidità interna alla sauna e la sudorazione versando molto lentamente sulle pietre calde un mestolo d’acqua con l’eventuale essenza da voi prescelta.
IMPORTANTE: versare troppa acqua sulle pietre è estremamente dannoso per l’impianto!

IL RAFFREDDAMENTO
Dopo il primo passaggio in sauna procedete con la fase di raffreddamento muovendovi per qualche istante nella sala relax. Fate una doccia tiepida, rinfrescandovi partendo dai piedi; asciugatevi e concedetevi alcuni minuti di relax.

SECONDO PASSAGGIO IN SAUNA
Utilizzando la fidata clessidra effettuate un secondo passaggio in sauna aumentando la permanenza a 10 minuti e passando sulle panche di livello superiore (tempistiche crescenti e temperature crescenti).

IL RAFFREDDAMENTO
Ripetere l’operazione di raffreddamento aumentando la permanenza in area relax.

TERZO ED ULTIMO PASSAGGIO IN SAUNA
Sempre a mezzo della clessidra effettuate il terzo ed ultimo passaggio.
Durata di 15 minuti - panche livello superiore.

DOPO LA SAUNA
Una volta espletata l’operazione di raffreddamento e riportato l’organismo ai valori abituali, bere a volontà acqua, integratori salini o succhi di frutta. Evitare sempre di bere caffè ed alcolici. Suggeriamo la pratica della sauna poco prima di coricarsi al fine di favorire il rilassamento ed il sonno. La sauna è un ottimo strumento defaticante per gli sportivi; l’abbondante sudorazione consente la dispersione di acidi lattici e tossine accumulati durante l’attività fisica. 
benefici della sauna, pratica della sauna

   Scarica il pdf delle procedure per l'uso della sauna



<  Come si usa la sauna  |  Spirito della sauna  > 

Internet partner: Omega-Net
[www.omeganet.it]